STORIA DI UN NOME: ABL

ABLL’idea della Bacchetta ABL nasce dalla mia passione nel lavorare il legno, ma si è concretizzata grazie al suggerimento di un carissimo amico e collega: il Maestro Luigi Baccianti, Direttore Musicale di Palcoscenico e Maestro Suggeritore del Teatro dell’Opera di Firenze-Maggio Musicale Fiorentino. Da qui il vero significato di ABL, ossia le mie iniziali e il nome di Luigi: Andrea Boi Luigi ovvero A B L, come omaggio ad un caro amico.

Testate da Lui personalmente le bacchette risultano un comodo strumento di lavoro, in quanto costruite in base alle proprie esigenze e con un tocco di eleganza.

Il primissimo modello fu totalmente in legno ma poi scoprendo il sughero ho trovato una grande soddisfazione nel lavorare questo materiale.